FORMAZIONE CONTINUA

Indietro

Mukhya Upanișad

Luogo: Firenze
Data Inizio: 09.02.2019
Data Fine: 18.01.2020
Telefono: 333 1434596
E-mail: cris0122@gmail.com

Mukhya Upanișad

Organizzato da: Coordinamento Toscana - Cristina Tettamanti

Condotto da: Gruppo di studio composto dai soci

Numero di ore riconosciute: 24

Luogo di svolgimento: Firenze

 

Mukhya  Upaniṣad
Analisi e studio di alcuni testi e commenti dell’Īśa Upaniṣad

LUOGO
ISTITUTO DI YOGA – Via  Giovanni Lanza 65, Firenze

DATE
9 Febbraio 2019
13 Aprile 2019
1 Giugno 2019
14 Settembre 2019
16 Novembre 2019
18 Gennaio 2020

Nella pratica dello Yoga, volendo attingere alle sue fonti primarie e i suoi testi tradizionali, si fa spesso riferimento alle Upaniṣad. Con tale termine spesso definiamo un insieme generico senza alcuna distinzione fra i testi della copiosa letteratura prodotta.
Spinti anche dalla necessità di provare a comprendere quanto e come ognuno di noi, rispetto alla propria formazione ed esperienza, può integrare questi insegnamenti nella propria pratica e in ciò che essi trasmettono, abbiamo preso in considerazione la possibilità di iniziare un percorso che possa permettere al gruppo di provare a diradare la nebbia che avvolge la genericità e di avvicinarsi alla comprensione di queste antiche scritture.

La proposta è quella di formare un Gruppo di Studio nell’ambito della Formazione Continua della YANI, che analizzi in maniera comparativa le traduzioni e i relativi commenti che alcuni autori significativi hanno prodotto sul tema delle Upaniṣad. Scopo del Gruppo di Studio è quello di provare ad analizzare i diversi approcci utilizzati da differenti autori e commentatori sulle singole Upaniṣad, e di evidenziare ciò che accomuna e ciò che differenzia il loro pensiero.
Dopo una prima valutazione e delimitando l’indagine alle principali Upaniṣad [Mukhya], attraverso una breve ricerca in merito alla loro datazione e cronologia, alla struttura del testo, all'argomento trattato e alla reperibilità di testi e commenti in lingua Italiana, il gruppo si è indirizzato alla scelta della Īśa Upaniṣad.

Abbiamo identificato 8 testi tutti tradotti in italiano, sui quali approfondire la ricerca. Metteremo a confronto le diverse traduzioni e commento degli autori considerati per comprendere le sfaccettature, i dati che accomunano e le differenze dei vari commenti.
Tra i testi presi in considerazione: Il libro della saggezza – ishopanishad – di Swami Rama (Pubblicato da Himalayan International Institute of Yoga – Honesdale Pennsylvanya USA); Cinque Upaniṣad a cura di Raphael (ed. Āśram Vidyā); Īśa Upaniṣad di Sri Aurobindo (ed. Astrolabio-Ubaldini); Īśa Upaniṣad a cura di A. Elenjittam (Ed. Mursia); Sri Isopanisad di Swami Prabhupada (bhaktivedanta book trust); isopanishad (edito dal Centro Studi Arya – www.arianuova.org/isha-upanishad riferimento a Mére e Sri Aurobindo ); Īśa e Kaṭha Upaniṣad.  commento di Śaṅkara (ed. Āśram Vidyā); Il battito dell’assoluto di Osho; Upaniṣad Antiche e Medie Vol. I (Boringhieri); Upaniṣad a cura di Carlo della Casa.
Gli ultimi 2 testi verranno utilizzati a) come ulteriore comparazione della traduzione, resa dai singoli autori, della Upaniṣad dal testo originale; b) per inquadrare il contesto culturale, letterario e della tradizione in cui la Upaniṣad si è sviluppata e può essere inserita.
I testi suggeriti dai proponenti il gruppo di studio è una base di partenza, eventualmente, ampliabile quando il gruppo si sarà costituito nella sua interezza.

Nel primo incontro cercheremo di creare un metodo di lavoro che permetterà al gruppo di affrontare l’Upaniṣad oggetto dello studio. Verranno definiti i confini testuali entro i quali si svolgerà la ricerca, lo studio e il confronto.
Negli incontri successivi, dopo la lettura personale dei testi in esame, confronteremo le traduzioni proposte e le tesi avanzate dai singoli commentatori.
Confronteremo le annotazioni e le conclusioni tratte da ciascun partecipante al Gruppo di Studio sulla base della propria comprensione personale del testo, evidenziando le parti comuni e le differenziazioni nella interpretazione dei singoli autori.
Cercheremo di compiere un ulteriore sforzo, come contributo originale del gruppo di studio,  provando a verificare l’attualità e la utilità degli insegnamenti dell’ Upaniṣad alla luce della realtà in cui viviamo.